Una chiesa radicale

lead.jpg

Immaginate di aver ricevuto un colpo di fucile ad aria nei primi mesi del vostro nuovo lavoro. Benvenuti nel mondo di Cris Rogers, guida della All Hallows Church a Bow. Di fronte a uno dei quartieri più difficili e complessi di Londra, Cris ha parlato di Alpha, di come ha usato l'esempio dello stile di vita radicale di Gesù per costruire una chiesa innovativa che vive come una famiglia.  

 

60 SECONDI CON…

Chi ti ha ispirato di più?

Don Duncan, prete Cattolico che lavora vicino a noi nell'East End. Alcuni anni fa, ha dovuto passare attraverso mesi di riabilitazione dopo essere stato accoltellato da un ragazzo di strada. Qualche tempo dopo ha sentito bussare alla sua porta. Era il giovane che lo aveva aggredito. Duncan aprì le braccia e abbracciò il giovane ragazzo che, ormai, stava singhiozzando.

Cosa ti fa ridere di più?

Ho un bel senso dell'umorismo, mi piace ridere con la gente di Chiesa. Ci sediamo nelle sere di Domenica, mi piace.

Come sei diventato un cristiano?

Sono cresciuto in familiarità con il cristianesimo, ma spesso ho avuto la sensazione che quello che vedevo accadere in chiesa e quello che vedevo accadere per le strade era totalmente differente. Ho pensato: 'se Gesù è vero, allora è vero sia in chiesa che fuori?'.

Quando avevo quindici o sedici anni sono successe una serie di cose che hanno cominciato a farmi sentire la vita a pezzi. Ho iniziato a leggere il Vangelo di Matteo. Il Gesù che ho trovato nei Vangeli è stato convincente, era ribelle: ha fatto cose che i rabbini ebrei non avrebbero mai fatto. Ero a disagio con l'etichetta di 'Cristiano', ma ho trovato l'idea di un Gesù che ci offre qualcosa di radicalmente diverso, così potente, che sentivo di poterlo seguire.

 

“Il Gesù che ho trovato nei Vangeli è stato convincente, era ribelle”

 

Perché pensi che sia importante per la Chiesa essere creativi ed impegnati nella cultura contemporanea? 

Che si tratti di arte o di musica, la Chiesa ha sempre catturato qualcosa utilizzando la creatività che c'è intorno. Prendete l'organo, che era in origine uno strumento progressista... era visto come 'strumento del diavolo' una volta.

Ma Dio è la creatività, come si legge nel racconto della Genesi.

Quali sono state le maggiori sfide per guidare la tua chiesa?

Molto presto, dopo essermi trasferito qui, qualcuno ha sparato verso di me con un fucile ad aria. Ci fu un omicidio a venti metri dalla nostra porta di casa due giorni prima di Natale. Due settimane fa hanno sparato nella nostra camera da letto.

Ogni giorno Dio mi dà occhi nuovi per questa comunità, per vedere la bellezza nelle cose difficili.

Quindi ci sono stati problemi seri... Che dire dei punti salienti?

Un nostro amico che lavora presso la cooperativa edilizia locale ha detto di recente: 'da quando sei qui questa comunità è tornata a vivere'. Questa è la cosa più incoraggiante che ho sentito. I cristiani dovrebbero essere noti per la loro vita, la loro vitalità e la loro gioia. Vogliamo solo essere riconosciuti come quella chiesa: la Chiesa gioiosa.

Quindi siamo fuori un paio di volte l'anno, facciamo un barbecue: durante l'estate riceviamo 300 hamburger dalla nostra comunità musulmana. Se il regno di Dio è come una festa, allora dobbiamo iniziare a viverla ora, e non aspettare che accada.

“I cristiani dovrebbero essere conosciuti per la loro vita”

Come ha funzionato Alpha nella tua chiesa?

Direi che due terzi dei nostri parrocchiani hanno frequentato Alpha e molti di loro sono tornati alla fede tramite Alpha. Alcuni di essi sono persone che erano cristiane, avevano abbandonato la fede e poi l’hanno riscoperta facendo Alpha. Ma la maggior parte sono nuovi cristiani, il che è molto emozionante.

Alpha ha funzionato nella nostra chiesa perché crea uno spazio onesto per porre delle domande libere e difficili. In un contesto quotidiano non si ha il tempo di fermarsi e di pensarci. Credo che durante Alpha le persone possano davvero masticare un’idea a cui normalmente non avrebbero l’opportunità di dare voce.

 

Intervista di Yosola Olorunshola

Fotografia Luke Williams

Pin Goog